Referendum. Gli Italiani, non si sono fatti ingannare dai trucchi del Governo e dei media compiacenti e stroncano la porcata Renzi-Boschi! Renzi costretto alle dimissioni! Una vittoria della Gente!!

.

.

Referendum

.

.

.

.

SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti

.

.

Referendum. Gli Italiani, non si sono fatti ingannare dai trucchi del Governo e dei media compiacenti e stroncano la porcata Renzi-Boschi! Renzi costretto alle dimissioni! Una vittoria della Gente!!

 

Referendum costituzionale 2016, risultati. Trionfa il No, proiezioni: No a 59,5 e Sì a 40,5%. Renzi annuncia dimissioni

I primi risultati che arrivano dalle urne dimostrano la bocciatura del progetto di riforma del Senato del governo. Stando ad alcune indiscrezioni il presidente del Consiglio potrebbe fare un passo indietro già nelle prossime ore e non è escluso che lasci anche la poltrona di segretario. Direzione dem in programma per martedì prossimo

Il premier annuncia che salirà al Colle e si commuove parlando della famiglia: “L’esperienza del mio governo finisce qui”. L’affluenza alle urne è stata quasi del 70%. 

l verdetto delle urne. No nettamente avanti negli exit poll del . In base al quarto exit poll, elaborato ponderando anche i primi dati dello spoglio, di Ipr Marketing-Istituto Piepoli per la Rai, il Sì è al 40-42% ed il No al 58-60%. In base alla seconda proiezione Emg per La7 sul referendum, con copertura al 38%, il Sì si attesta al 40,5% e il No al 59,5%. In base al terzo exit poll Tecnéper Mediaset sul referendum, il Sì è al 40-44%%, il No è al 56-60%.

Le reazioni. Immediate le reazioni: il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, esulta: “Una giornata di liberazione nazionale. Renzi lascia un Paese diviso” ha detto.

“Evviva! Ha vinto la democrazia”, scrive sul suo blog, Beppe Grillo, in un post a sua firma. E aggiunge: “Questo voto ha due conseguenze: Addio Renzi, e gli italiani devono essere chiamati al voto al più presto”.

Il vice segretario del Pd Lorenzo Guerini annuncia: “Noi come Pd convocheremo gli organi di partito entro pochi giorni, già martedì la Direzione, per le valutazioni dell’esito del voto referendario e per le iniziative da assumere”.

Tanti al voto. Il voto di oggi ha visto un’affluenza altissima, quasi al 70%, ma anche l’esplosione del caso delle matite cancellabili, che ha scatenato una vera e propria psicosi in tutto il Paese.

Di Battista: “Subito elezioni, nessuno pensi di bivaccare”
“Bisogna andare a elezioni subito. Nessuno pensi di bivaccare ancora in Parlamento”. Così Alessandro Di battista deputato del Movimento 5 Stelle.

Smuraglia: “Ha vinto la Costituzione”
“Ancora una volta ha vinto la Costituzione, contro l’arroganza, la prepotenza, la mancanza di rispetto per la sovranità popolare e i diritti dei cittadini. Hanno usato tutti gli strumenti possibili, il denaro, la stampa, i poteri forti, gli stranieri; sono ricorsi al dileggio e alla diffamazione degli avversari, ma il popolo italiano non si è lasciato convincere e ha dato una dimostrazione grandiosa di maturità”. Lo afferma il presidente dell’Anpi Carlo Smuraglia commentando il voto del referendum.

Grillo: “Addio Renzi, ora al voto al più presto”
“Evviva! Ha vinto la democrazia”. Lo scrive sul suo blog, Beppe Grillo, in un post a sua firma. Grillo scrive ancora: “Questo voto ha due conseguenze: Addio Renzi, e gli italiani devono essere chiamati al voto al più presto”.

Grande festa M5S in uffici alla Camera
Grande festa M5S negli uffici alla Camera. I parlamentari pentastellati – che ancora non hanno parlato con i cronisti ma che, viene spiegato, tra poco rilasceranno le prime dichiarazioni alle telecamere – hanno esultato per la vittoria del No. Brindisi e grandi abbraccia tra i parlamentari presenti, in primis Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista. I festeggiamenti si sentono anche dai cronisti che sono fuori il Palazzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*