Parigi a ferro e fuoco – Sono 7 mesi che i Francesi protestano contro la loro “Jobs act”. Da noi 1 ora di sciopero indetta dai sindacati! Ora ditemi, siamo o no un popolo di pecoroni?

.

.

Jobs act

.

.

PAGINE FACEBOOK CONSIGLIATE:

.

.

 

Parigi a ferro e fuoco – Sono 7 mesi che i Francesi protestano contro la loro “Jobs act”. Da noi 1 ora di sciopero indetta dai sindacati! Ora ditemi, siamo o no un popolo di pecoroni?

 

Leggi anche il nostro articolo del maggio scorso

Dopo 2 mesi i nostri media finalmente cominciano a parlarne: Francia paralizzata: sciopero generale camionisti, blocchi stradali, porti fermi contro la loro “Jobs act”. Perchè finchè hanno potuto ce lo hanno nascosto? Forse non vogliono far sapere ai pecoroni Italioti che se ti toccano i diritti si può anche protestare??

Parigi, violenti scontri contro il jobs act

La capitale francese sotto assedio. Un manifestante e 5 poliziotti hanno riportato ferite

Violenti scontri a Parigi tra polizia e manifestanti al termine del corteo contro il jobs act nella capitale francese. Nei pressi di place de la Republique, dove è arrivato il corteo partito dalla Bastiglia, un manifestante e 5 poliziotti hanno riportato ferite. In particolare, un agente è rimasto bruciato alla gamba da una molotov.

Sono state poche migliaia a partecipare, a Parigi e in provincia, alle dimostrazioni odierne, volute dal sindacato nonostante la legge sul lavoro sia stata già approvata in via definitiva. A chiederne l’abrogazione sono stati cortei – non molto frequentati ma decisamente combattivi – a Parigi, Tours, Marsiglia, Nantes, Rennes, Le Havre, Lione, Clermont-Ferrand, Grenoble e altre città. Nella capitale, nove fermi e gravi scontri, con lancio di lacrimogeni da parte della polizia e di sassi e molotov dalle file dei manifestanti.

fonte: http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2016/09/15/violenti-scontri-parigi-contro-contro-il-jobs-act_f1fbb7bc-3f42-4be1-957b-de3da3834722.html

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*